Al raggiungimento delle scadenza batteria fissata dal costruttore, oppure a seguito di una qualsiasi attivazione del beacon (anche accidentale, non in caso di una reale emergenza) la batteria deve essere sostituita. La sostituzione della batteria e conseguente revisione generale del beacon, sia esso PLB che EPIRB è sempre più conveniente rispetto all'acquisto di un nuovo localizzatore.

Ovviamente questo è vero in caso di PLB o EPIRB in buono stato e tecnologicamente non obsoleti. Nel caso si volesse intraprendere le operazioni di revisione con sostituzione batteria su beacons particolarmente obsoleti, potrebbe invece essere consigliabile provvedere alla sostituzione completa con un nuovo dispositivo di ultima generazione.

E' sufficiente contattarci per richiedere una consulenza (totalmente gratuita e senza impegno) per poter ricevere un nostro parere tecnico sulla fattibilità e sulla convenienza della revisione di un beacon oppure sulla totale sostituzione con un'apparato nuovo.

Le prescrizioni riguardanti la sostituzione delle batterie è soggetta alla prescrizione del costruttore nel caso di PLB e SART, mentre nel caso degli EPIRB le normative internazionali o soggettive a livello nazionale possono imporre limitazioni più restrittive. 

Secondo le direttive IMO, la revisione di un EPIRB deve essere necessariamente condotta ad intervalli non superiore ai cinque anni. Questo intervallo viene quindi applicato in tutto il mondo. Fa eccezionale l'Italia che ha introdotto un'intervallo più restrittivo limitato a soli quattro anni.

Sempre in base alle disposizione IMO, il cambio batteria di un EPIRB non può essere considerata un'operazione del tutto avulsa da una più grande ispezione complessiva che a tutti gli effetti è considerata una revisione generale del dispositivo, con approfonditi controlli i quali certificano l'efficacia ed il completo funzionamento del beacon. In occasione della scadenza batteria deve quindi essere condotto un'intervento che viene definito SBM, acronimo di Shore Based Maintenance, secondo le prescrizioni indicate nella circolare IMO MSC/Circ. 1039. Solo le imprese opportunamente certificate e riconosciute possono effettuare questo intervento che prevede il disassemblaggio totale dell'EPIRB, la sostituzione della batteria, la sostituzione di parti come guarnizioni, O-rings, antenne o chassis completi, quindi il riassemblaggio integrale e test di trasmissione (in gabbia di Faraday per prevenire la propagazione del segnale) e controllo di tenuta ermetica all'acqua.

Al termine di questo complesso ciclo di lavorazioni, se l'EPIRB avrà superato tutti i vari step, verrà rimesso in servizio opportunamente accompagnato da certificato Shore Based Maintenance che viene consegnato in originale al cliente.

La nostra azienda è certificata per condurre operazioni SBM su qualsiasi EPIRB di costruzione GME ed ACR Electronics.

group_work Consenso ai cookie